Impegno

Il Gruppo REYL attribuisce un’importanza fondamentale ai principi di responsabilità sociale, che integra appieno nelle sue attività. Consapevole del suo ruolo privilegiato, promuove i valori della beneficenza e della condivisione e si impegna a ricambiare la comunità in modo concreto e rigoroso.

Fondazione Research for Life

La ricerca di innovazione che caratterizza il Gruppo REYL trova espressione anche nei suoi impegni filantropici. Lo dimostra l’impulso dato nel 2014 alla creazione di Research for Life, fondazione caritatevole svizzera dedicata al sostegno e al finanziamento di ricerche innovative nel campo dell’oncologia e delle patologie pediatriche.

Programmi di ricerca straordinariamente promettenti

Research for Life identifica e sostiene promettenti e brillanti unità di ricerca che ambiscono a compiere progressi decisivi nello studio e nel trattamento di malattie emblematiche come il cancro, in particolare mediante l’uso di tecnologie innovative.

Processo di selezione dei progetti disciplinato

Research for Life si concentra su progetti che spiccano per intensità e ambizione, nonché per risultati accademici e clinici dei loro promotori. Le ricerche condotte dal team del Prof. Michielin, Capogruppo dell’Istituto svizzero di bioinformatica, oncologo del CHUV di Losanna e specialista di fama mondiale nel campo dell’immunoterapia, illustrano alla perfezione i lavori estremamente stimolanti che Research for Life desidera sostenere.

Gestione efficace e trasparente basata sul volontariato

Research for Life non sostiene alcun costo operativo, ad esclusione di modeste spese annuali di amministrazione e audit. Tutte le attività vengono svolte su base volontaria, con il contributo logistico del Gruppo REYL. Questo consente a Research for Life di concentrarsi sull’essenziale, ossia erogare rapidamente i contributi ai progetti che sostiene.

Research for Life è una fondazione caritatevole svizzera registrata nel Cantone di Ginevra.
Link sul sito di Research for Life

MSFeCARE

Il Gruppo REYL è orgoglioso di essere uno dei primi partner finanziari di MSFeCARE, un’innovativa iniziativa gestita dalla sede di Medici Senza Frontiere (MSF) di Ginevra che sta dimostrando un impatto a livello mondiale.
Fondata nel 1971 a Parigi, MSF è un’associazione umanitaria internazionale che fornisce assistenza medica alle popolazioni di tutto il mondo vittime di conflitti, catastrofi naturali ed epidemie, senza distinzione di razza, religione, credo o appartenenza politica, in oltre 70 paesi.
Di fronte ai grandi problemi di mortalità infantile e resistenza agli antibiotici in zone spesso remote, MSF ha lanciato un nuovo sistema elettronico di supporto decisionale denominato MSFeCARE, un’applicazione su tablet che affianca l’offerta di trattamenti pediatrici clinici. Questa soluzione consente di aiutare il personale sanitario a seguire complessi protocolli medici in modo interattivo, guidando il processo di consultazione e migliorando la qualità globale delle cure e la prescrizione di antibiotici.
Link al video su YouTube

IUCN

Nel settembre 2020, il Gruppo REYL annuncia il sostegno all’Unione Mondiale per la Conservazione della Natura (IUCN), un’associazione democratica che riunisce organizzazioni influenti ed esperti di fama con l’obiettivo comune di proteggere e conservare la natura e accelerare la transizione verso uno sviluppo sostenibile.

Sostiene in particolare il programma “Salviamo le nostre specie” dell’IUCN, per rafforzarne l'attività di protezione delle specie animali e vegetali minacciate. Questo programma a favore della biodiversità (www.saveourspecies.org) opera su scala mondiale per assicurare la sopravvivenza a lungo termine delle specie a rischio di estinzione e dei loro habitat e lavora con le comunità locali che dipendono dalle specie o co-esistono con esse per ridurre la dipendenza non sostenibile dalle risorse naturali.

Dal lancio dei primi progetti nel 2010, il programma è cresciuto e ha sostenuto oltre 110 organizzazioni della società civile in più di 75 paesi, realizzando 160 progetti per contribuire a salvare quasi 500 specie a rischio di estinzione.

Sophie Lavaud

Sophie gode del sostegno del Gruppo REYL dal 2017. Sebbene metta il piacere del viaggio al di sopra dei record sportivi, l’alpinista è diventata la prima donna svizzera ad avere scalato con successo undici vette di oltre 8.000 metri sull’Himalaya, che le sono valse il soprannome di “88.000 lady”. Sophie sostiene il progetto “Mahila”, che in nepalese significa “donna”. Questo programma aiuta le donne vittime di discriminazioni e si occupa delle conseguenze negative della migrazione maschile nelle comunità rurali del distretto di Rasuwa.

Informazioni su Sophie Lavaud:

Sophie Lavaud è di nazionalità francese, svizzera e canadese. Dopo una carriera di manager a Ginevra nell’ambito del settore alberghiero, del lusso e degli eventi, nel 2012 Sophie Lavaud inizia in grande stile nel mondo dell’alpinismo. Riesce a conquistare le vette dello Shisha Pangma (8.020 metri) e del Cho Oyu (8.201 metri) a soli dieci giorni di distanza.
La sua ascesa dell’Everest nel 2014 e il primo tentativo di salita sul K2 nel 2016 sono stati raccontati nei film realizzati da François Damilano, cineasta e guida francese (“On va marcher sur l’Everest” e “K2, une journée particulière”). Nel 2019 ha scalato con successo l’Annapurna, il Kangchenjunga e il Gasherbrum I.
Link al suo sito web

Swiss Paralympic 

Proseguendo la sua collaborazione con sportivi d’eccezione, il Gruppo REYL è partner ufficiale di Swiss Paralympic, l’organizzazione mantello dello sport per disabili svizzero, da gennaio 2019.
Il Gruppo REYL accompagna gli atleti elvetici che verranno selezionati da Swiss Paralympic per partecipare alle Paralimpiadi di Tokyo nel 2020. Per questi sportivi d’élite, il sogno paralimpico richiede un impegno fisico e mentale continuo in un contesto sempre più competitivo. Con questa sponsorizzazione, il Gruppo REYL intende permettere loro di concentrarsi totalmente sulla preparazione per affrontare nella maniera più serena possibile questa importante scadenza paralimpica e realizzare le proprie ambizioni.
Citiamo in particolare due giovani e promettenti atleti, Sofia Gonzalez (atletica leggera) e Robin Cuche (sci-alpinismo), che usufruiscono del sostegno finanziario del Gruppo e dell’affiancamento necessario durante le competizioni nazionali e internazionali. Questi atleti condividono appieno gli stessi valori del Gruppo, ovvero la passione, il superamento di se stessi, l’umiltà e la determinazione.

  • Sofia Gonzalez è nata nel 2001 con una malformazione congenita della gamba destra, che all’età di 3 anni ne ha comportato l’amputazione sopra al ginocchio. Sofia ha praticato tennis, danza, sci ed equitazione prima di concentrarsi su due discipline dell’atletica: la corsa dei 100 metri e il salto in lungo. Nelle competizioni internazionali a cui partecipa si è prefissa obiettivi al tempo stesso coraggiosi e ambiziosi.
  • Robin Cuche è nato nel 1998 con un’emiplegia destra dovuta alla prematurità e a una mancanza di afflusso di sangue al cervello. Candidato a tutte le discipline sciistiche, Robin registra le prestazioni migliori nella discesa e nel Super-G. Il suo obiettivo è quello di continuare ad avanzare nella classifica generale e di arrivare sul podio nelle sue discipline preferite.

Link al sito di Swiss Paralympic

Sostegno di Intermezzo- Orchestra della Svizzera francese

Il Gruppo REYL sostiene Intermezzo, che ha l’obiettivo di far scoprire e promuovere l’Orchestra della Svizzera francese a un pubblico compreso nella fascia d’età tra i 25 e i 45 anni. Grazie a questa partnership, il Gruppo contribuisce alla crescita della vita culturale e associativa locale e permette a un pubblico dinamico di scoprire la musica in un modo inedito.
Link al sito di Intermezzo – OSR

Sostegno al Grand Théâtre de Genève

Il Gruppo REYL è partner per i progetti del Grand Théâtre de Genève, specificamente nel settore della captazione di immagini e della ritrasmissione delle sue migliori produzioni.
Link al sito del Grand Théâtre de Genève

Responsabilità sociale nel quotidiano

Le nostre iniziative:

  • Recupero dei PC e loro donazione a organizzazioni caritatevoli
  • Riciclaggio dei toner e delle batterie a cura di associazioni locali per il reinserimento sociale
  • Lavori di pulizia attraverso la Fondazione PRO
  • Stampa della Relazione annuale del Gruppo REYL su carta certificata FSC
  • Bici elettriche per la mobilità urbana dei collaboratori fra i siti ginevrini del Gruppo REYL
  • Lampadine LED a basso consumo energetico
  • Sponsorizzazione di una raccolta fondi della Croce Rossa Svizzera all’Aeroporto Internazionale di Ginevra

Brochure RSI